La Correzione

MIOPIA

In questo difetto visivo le immagini si focalizzano prima della retina determinando annebbiamento in visione da lontano. Il potere diottrico dell'occhio è troppo elevato relativamente alla sua lunghezza. E' molto diffusa negli adolescenti e nei giovani può avere tendenza ad aumentare determinando una progressione miopica nonostante l'uso di occhiali correttivi.
Particolarmente indicate sono le lenti ad alto indice e biasferiche che consentono di avere un ottimo risultato estetico e una qualità visiva elevata.
Per quanto riguarda le lenti in cristallo la scelta varia fra titanio, super titanio e terre rare.
I nuovi antiriflessi consentono inoltre di avere una riduzione dell'effetto di rimpicciolamento dell'occhio, dato necessariamente dal tipo di costruzione delle lenti per la correzione della miopia stessa.







ASTIGMATISMO

Difetto visivo causato dalla curvatura della cornea non sferica ma torica (cilindrica). Causa visione annebbiata e confusa da lontano, difficoltà nella lettura; può essere anche origine di frequenti mal di testa.
Il nostro centro oltre alla normale correzione con occhiali e lenti adeguate al grado di astigmatismo, è in grado di proporre speciali lenti biasferiche che riducono notevolmente anche gli astigmatismi residui e le aberrazioni cromatiche.
Il nostro personale è particolarmente preparato nel fornire soluzioni per la correzione di astigmatismi elevati sia con occhiali speciali che con l'applicazione di lenti a contatto morbide e gas permeabili.



IPERMETROPIA

Questa è una ametropia molto diffusa. L'occhio ipermetrope ha un potere diottrico scarso in relazione alla sua lunghezza. L'ipermetrope è costretto ad accomodare sempre, per vedere bene, a qualunque distanza si trovi l'oggetto che guarda e ciò lo può affaticare molto. L'ipermetrope si può accorgere di avere difficoltà a leggere, prima dei classici quarant'anni.
La caratteristica principale delle lenti per la correzione dell' ipermetropia è l'effetto di ingrandimento dell'occhio, che si può ridurre notevolmente con speciali lenti asferiche munite di antiriflessi trasparentissimi e molto resistenti.











PRESBIOPIA

E' una condizione che si verifica abitualmente dopo i 40 anni e consiste nella difficoltà di visione per vicino.

Cosa bisogna fare per correggerla?
Se non si hanno altri problemi visivi è sufficiente utilizzare un occhiale per la visione da vicino, oppure lenti a contatto con le quali veder bene a tutte le distanze ( molto apprezzate da chi non ha mai portato occhiali e non vuole far vedere agli altri che ha bisogno di un occhiale da lettura ). Se si utilizza già un sistema correttivo per lontano, è necessario cambiarlo per adeguarlo a questa nuova esigenza. Avremo quindi un occhiale o delle lenti a contatto che permetteranno di veder bene non solo da lontano ma anche per leggere, scrivere, il lavoro da vicino, al computer, gli spartiti musicali, etc.

Quali occhiali possiamo utilizzare per correggere la presbiopia?
Distinguiamo tra occhiali solo per lettura e occhiali multifocali. I primi sono semplici e poco costosi. Molto economici sono i "premontati" che ormai si trovano un po' dappertutto oltre che dagli ottici. Sono da considerare come una soluzione d'emergenza perché se usati a lungo, mostrano i limiti della modesta qualità e della centratura standard delle lenti non adeguata alla distanza tra le pupille del presbite che li utilizza. Gli occhiali che correggono la presbiopia e insieme gli altri difetti visivi - miopia, ipermetropia, astigmatismo - sono più complessi e la scelta tra le varie tipologie disponibili deve essere fatta considerando molte variabili. Possono essere progressivi, bifocali, per vicino, media distanza, specifici per chi sta molte ore al computer o per chi guida a lungo. Le lenti possono essere trattate, da sole o fotocromatiche: chiare in ambienti poco luminosi, scure in esterno con forte luminosità.